Skip to content

Ogni cittadino sloveno che abbia compiuto i 18 anni di età ha il diritto di votare ed essere eletto, indipendentemente dall’appartenenza di classe, etnica, razziale, economica o altra. Alle elezioni gli elettori sono liberi di scegliere tra diversi candidati o partiti politici, o di esercitare il proprio diritto di non votare.

Diritto di voto

Il diritto di voto è uno dei diritti politici fondamentali. I cittadini sloveni possono eleggere il Presidente della Repubblica, i membri dell’Assemblea nazionale e del Parlamento europeo, nonché i sindaci e i membri dei consigli comunali. I cittadini possono partecipare all’esercizio del potere anche attraverso altre forme di democrazia diretta, come vari referendum, l’iniziativa popolare e l’iniziativa dei cittadini europei.

La legge disciplina specificamente il diritto di voto dei membri delle comunità nazionali italiana e ungherese, infatti solo i membri di tali comunità italiana e ungherese hanno il diritto di votare e di essere eletti come deputati delle comunità nazionali italiana e ungherese.

In Slovenia ci sono due modalità di iscrizione del diritto di voto. L’iscrizione permanente del diritto di voto è conservata nel registro dei residenti permanenti, l’iscrizione temporanea invece nelle liste elettorali che vengono costituite per le singole elezioni.

Gli elettori possono esprimere il loro voto in diversi modi

Gli elettori di regola votano nel seggio elettorale del luogo di residenza permanente. A volte, tuttavia, questo non è possibile, quindi sono consentiti altri modi per votare. Gli elettori che possiedono i requisiti possono votare per corrispondenza in Slovenia, per corrispondenza all’estero, da casa, presso la rappresentanza diplomatico-consolare all’estero o come emigrati presso un seggio elettorale in Slovenia.

Diritto all’associazione politica

I cittadini possono anche realizzare i loro obiettivi politici aderendo ai partiti politici. Questi ultimi adottano programmi e propongono candidati per le elezioni all’Assemblea nazionale, al Presidente della Repubblica e agli organi delle comunità locali. Un partito può essere costituito da almeno 200 cittadini maggiorenni della Repubblica di Slovenia che firmano una dichiarazione sulla costituzione del partito. La domanda di registrazione di un partito politico è presentata dal rappresentante al Ministero degli Affari Interni. In Slovenia si utilizza un sistema elettorale proporzionale e i partiti che hanno ottenuto almeno il 4 per cento dei voti ottengono i loro rappresentanti in parlamento. Ci sono novanta seggi in parlamento.