Skip to content

Un individuo può acquisire la cittadinanza slovena alla nascita o per naturalizzazione, se per il periodo di tempo prescritto vive effettivamente e in maniera continuativa nella Repubblica di Slovenia, o con la naturalizzazione straordinaria che consente di acquisire la cittadinanza slovena a condizioni più facili quando ciò può essere anche di vantaggio per lo Stato – specialmente quando ci sono giustificati motivi scientifici, economici, culturali, nazionali o simili.

Un individuo può acquisire la cittadinanza slovena alla nascita o per naturalizzazione

In Slovenia si applica il principio del legame di sangue (iure sanguinis), il che significa che un bambino acquisisce la cittadinanza alla nascita e gli viene trasmessa dai suoi genitori, indipendentemente dal luogo di nascita. I neonati acquisiscono la cittadinanza della Repubblica di Slovenia se almeno uno dei genitori è cittadino sloveno.

Un individuo può anche acquisire la cittadinanza slovena per naturalizzazione, se per il periodo di tempo prescritto vive effettivamente e in maniera continuativa nella Repubblica di Slovenia, o con la naturalizzazione straordinaria che consente di acquisire la cittadinanza slovena a condizioni più facili, quando ciò può essere anche di vantaggio per lo Stato - specialmente quando ci sono giustificati motivi economici, culturali, nazionali o simili.

Acquisizione della cittadinanza

In Slovenia ci sono tre modi per acquisire la cittadinanza per nascita: automaticamente, mediante notifica e adozione.

Alla nascita il figlio acquisisce automaticamente la cittadinanza slovena:

  • se al momento della nascita il padre e la madre sono cittadini della Repubblica di Slovenia,
  • se al momento della nascita uno dei genitori è cittadino della Repubblica di Slovenia e il bambino è nato nella Repubblica di Slovenia,
  • se al momento della nascita uno dei genitori è cittadino della Repubblica di Slovenia e l'altro genitore è sconosciuto o di cittadinanza sconosciuta o apolide e il bambino è nato all'estero.

Se il bambino è nato in Slovenia, la registrazione della cittadinanza viene eseguita per obbligo d'ufficio.

Se il bambino è nato all'estero, la registrazione della cittadinanza viene effettuata per obbligo d'ufficio solo se è stato concluso un accordo con lo Stato di nascita del bambino sulla notifica reciproca delle nascite dei cittadini dell'altro Stato contraente sul suo territorio. Se non esiste tale convenzione o lo Stato non la attua, la cittadinanza del bambino viene registrata su richiesta dei genitori. Non esiste una scadenza per la presentazione di tale richiesta.

Acquisizione della cittadinanza mediante notifica

Se un bambino è nato all'estero e solo uno dei genitori è cittadino della Repubblica di Slovenia e l'altro è un cittadino straniero, può acquisire la cittadinanza della Repubblica di Slovenia solo se i genitori ne notificano la cittadinanza slovena. I genitori devono notificare la cittadinanza slovena del figlio entro i 18 anni.

Se un individuo ha raggiunto la maggiore età ed è nato all'estero, ma solo uno dei genitori era cittadino della Repubblica di Slovenia e l'altro cittadino straniero, e i genitori non ne hanno notificato la cittadinanza slovena fino all'età di 18 anni, può acquisire la cittadinanza della Repubblica di Slovenia se entro il compimento dei 36 anni di età dichiara di voler acquisire la cittadinanza della Repubblica di Slovenia.

La dichiarazione sulla notifica di un minore o di un adulto deve essere presentata all’Ufficio di rappresentanza diplomatica o consolare della Repubblica di Slovenia all'estero, a un'unità amministrativa o al Ministero dell'Interno.

Acquisizione della cittadinanza per naturalizzazione

Un individuo può acquisire la cittadinanza slovena per naturalizzazione, al riguardo deve soddisfare la condizione di vivere effettivamente e ininterrottamente nella Repubblica di Slovenia per un determinato periodo, nonché altre condizioni stabilite dalla legge:

  • vive in Slovenia da almeno dieci anni, di cui ininterrottamente gli ultimi cinque anni prima di presentare la domanda,
  • è sposato con un cittadino sloveno da almeno tre anni e vive effettivamente in Slovenia ininterrottamente da almeno un anno prima di presentare la domanda,
  • ha perso la cittadinanza slovena per perdita o rinuncia e vive effettivamente in Slovenia ininterrottamente da almeno sei mesi prima di presentare la domanda,
  • è un emigrante sloveno o un suo discendente fino al quarto grado in linea retta e vive effettivamente in Slovenia da almeno un anno prima di presentare la domanda,
  • è senza cittadinanza e da apolide vive effettivamente in Slovenia ininterrottamente in Slovenia da cinque anni prima di presentare la domanda,
  • gli è stato riconosciuto lo status di rifugiato e vive effettivamente in Slovenia ininterrottamente da cinque anni prima di presentare la domanda,
  • ha frequentato e completato con successo almeno l'istruzione superiore in Slovenia e vive effettivamente in Slovenia da almeno sette anni, di cui almeno un anno ininterrottamente prima di presentare la domanda,
  • è nato e vive attualmente nella Repubblica di Slovenia dalla nascita,
  • è un minore, vive in Slovenia e i suoi genitori che hanno acquisito la cittadinanza della Repubblica di Slovenia hanno inoltrato per quest’ultimo la richiesta per acquisire la cittadinanza slovena.

Esiste, tuttavia, anche la possibilità di una naturalizzazione straordinaria che consente l'acquisizione della cittadinanza slovena se porta benefici allo Stato in un determinato ambito della vita sociale: scientifica, economica, culturale, nazionale o altro. Si applicano condizioni più semplici per l'acquisizione in quanto l'individuo deve dimostrare di risiedere effettivamente in Slovenia da almeno un anno e di possedere uno status di straniero regolamentato. In questo caso, può mantenere la sua attuale cittadinanza.

In via eccezionale, un individuo può acquisire la cittadinanza della Repubblica di Slovenia, anche se non soddisfa la condizione del soggiorno ininterrotto di un anno in Slovenia e non ha uno status di straniero regolamentato, se si considera il suo contributo eccezionale per lo sviluppo e l’aumento della reputazione internazionale della Repubblica di Slovenia e del suo riconoscimento. Le ragioni di tale acquisizione della cittadinanza slovena vengono stabilite dal governo della Repubblica di Slovenia sulla base del parere del dipartimento competente.

Gli emigranti sloveni o i discendenti fino alla seconda generazione nella stessa linea e i membri della comunità nazionale slovena autoctona all'estero che rivendicano il beneficio dello Stato per motivi nazionali non devono soddisfare le condizioni di residenza ininterrotta in Slovenia, dei fondi garantiti e degli obblighi fiscali saldati se non sono soggetti al pagamento delle imposte nella Repubblica di Slovenia.

Nel procedimento, devono dimostrare di avere da molti anni uni legame personale attivo con la Repubblica di Slovenia e almeno cinque anni di attività attiva nelle società slovene all'estero o in altre organizzazioni slovene degli espatriati o della minoranza, o che hanno perso la cittadinanza slovena per ragioni comprensibili e richiedono nuovamente di acquistare la cittadinanza slovena. La domanda deve essere accompagnata dalle raccomandazioni delle organizzazioni che confermano il loro legame attivo con la Repubblica di Slovenia e da prove con le quali le organizzazioni competenti certificano almeno cinque anni di attività. Se possibile, devono anche presentare documenti ufficiali rilasciati all'estero da cui si evince la loro scelta di appartenenza alla  nazionalità slovena.

Cessazione della cittadinanza

La cessazione della cittadinanza della Repubblica di Slovenia è possibile per annullamento o per rinuncia.

La cittadinanza della Repubblica di Slovenia cessa con l’annullamento se l’individuo lo richiede e

  • ha compiuto 18 anni,
  • vive effettivamente all’estero,
  • non ci sono ostacoli dovuti al servizio militare,
  • ha regolato tutti gli obblighi fiscali e gli alimenti derivanti dal matrimonio e dal rapporto tra i genitori e i figli nei confronti delle persone che vivono in Slovenia,
  • nei suoi confronti non c’è un procedimento penale pendente per un reato che viene perseguito d’ufficio; nel caso in cui fosse stato condannato in Slovenia a una pena detentiva, ha scontato la pena,
  • ha già una cittadinanza straniera o dimostra di ottenerla.

Un minore fino all'età di 18 anni perde la cittadinanza della Repubblica di Slovenia su richiesta di entrambi i genitori, la cui cittadinanza è stata revocata o la cittadinanza della Repubblica di Slovenia è stata revocata così a uno di loro e l'altro non ha la cittadinanza della Repubblica di Slovenia.

Se i genitori vivono separatamente, il minore perde la cittadinanza della Repubblica di Slovenia su richiesta del genitore con cui vive il minore o al quale è affidato, e se anche lui stesso chiede la revoca dalla cittadinanza della Repubblica di Slovenia. Viene revocata anche nel caso in cui il genitore con cui vive il minore sia straniero. In entrambi i casi è richiesto il consenso dell'altro genitore. Se l'altro genitore non è d'accordo con l’annullamento della cittadinanza della Repubblica di Slovenia per il minore, a quest’ultimo viene revocata se il ministero responsabile della famiglia e degli affari sociali dà il suo consenso per il beneficio del bambino. Il consenso deve essere allegato alla domanda di revoca della cittadinanza della Repubblica di Slovenia per il minore.

Con il completamento del processo di adozione, viene revocata la cittadinanza della Repubblica di Slovenia a un minore adottato di età inferiore ai 18 anni, se richiesto da un genitore adottivo straniero o da un genitore adottivo che ha richiesto la revoca della cittadinanza della Repubblica di Slovenia.

La domanda di revoca della cittadinanza della Repubblica di Slovenia deve essere presentata di persona presso l’Ufficio di rappresentanza diplomatica o consolare della Repubblica di Slovenia all'estero o presso un'unità amministrativa.

I cittadini maggiorenni della Repubblica di Slovenia, nati all'estero e ivi residenti, anche con cittadinanza straniera, possono rinunciare alla cittadinanza della Repubblica di Slovenia fino al compimento dei 25 anni. Devono fare una dichiarazione scritta di persona presso l’Ufficio di rappresentanza diplomatica e consolare della Repubblica di Slovenia all'estero o presso una delle unità amministrative in Slovenia.

Doppia cittadinanza

Se un individuo è cittadino dell'Unione europea, nella procedura di ammissione alla cittadinanza slovena non è tenuto a fornire la prova di aver rinunciato alla cittadinanza attuale se c'è reciprocità tra i due paesi.

Né un individuo è tenuto a fornire la prova della rinuncia alla cittadinanza precedente se:

  • è apolide,
  • dimostra che, in base alla legge del suo paese, la perde per naturalizzazione,
  • dimostra che il suo paese non ha deciso in merito alla domanda di cessazione della cittadinanza entro un termine ragionevole,
  • dimostra che il suo Paese non concede la revoca o che l'acquisizione volontaria della cittadinanza straniera è considerato un atto ingiusto sanzionato dalla sua normativa.

La Slovenia non prescrive ai minori di revocare la cittadinanza precedente. Inoltre, non devono successivamente rinunciare alla cittadinanza precedente o scegliere tra la cittadinanza slovena o quella straniera.

Non è necessario presentare la prova di rinuncia alla cittadinanza precedente se l'individuo ha presentato la domanda di cittadinanza slovena ai sensi dell'articolo 12 della Legge sulla cittadinanza ed è:

  • un emigrante sloveno o un suo discendente fino alla quarta generazione in linea retta,
  • ha perso la cittadinanza slovena per annullamento o per rinuncia,
  • è nato nel territorio della Repubblica di Slovenia e vive in Slovenia sin dalla nascita,
  • una persona con lo status di rifugiato riconosciuto nella Repubblica di Slovenia,
  • senza cittadinanza (apolide),
  • sposato con un cittadino sloveno, ma deve avere il consenso del governo della Repubblica di Slovenia se il paese d'origine prescrive l'adempimento delle condizioni per la cessazione della cittadinanza che metterebbe in pericolo la sua vita o esistenza, o se la cessazione della cittadinanza originaria significherebbe la perdita del diritto di proprietà sull’immobile o il diritto al possesso immobiliare.

Quando uno straniero acquisisce la cittadinanza della Repubblica di Slovenia, si consente al richiedente di mantenere la sua cittadinanza precedente attraverso la naturalizzazione straordinaria.

Quando si acquisisce la cittadinanza per nascita, è possibile acquisire la doppia cittadinanza nei casi in cui il minore nasce in un matrimonio misto. Un bambino acquisisce la cittadinanza della Repubblica di Slovenia tramite uno dei genitori che è cittadino della Repubblica di Slovenia, e dall'altro genitore può acquisire la cittadinanza di quel paese in conformità con le normative del paese di cui è cittadino.

La legislazione slovena non prescrive la perdita automatica della cittadinanza slovena quando un cittadino sloveno acquisisce la cittadinanza di un paese straniero. Nessun paese può interferire con la sovranità di un altro paese, quindi la Slovenia non può riconoscere la cittadinanza di un paese straniero ai suoi cittadini. Dipende dal paese straniero se richiederà al richiedente di rinunciare alla cittadinanza slovena nella procedura per l'acquisizione della cittadinanza. Al fine di prevenire la doppia cittadinanza, la maggior parte dei paesi prescrive la rinuncia alla cittadinanza precedente o la cessazione automatica della cittadinanza se il loro cittadino acquisisce volontariamente, su sua richiesta, la cittadinanza straniera.