Skip to content

Coronavirus COVID-19

Le informazioni attuali e le istruzioni si possono reperire sul sito web Coronavirus COVID-19.

Cosa può fare per te il consolato?

Chi può beneficiare dell’assistenza del Consolato

  • i cittadini sloveni,
  • le persone di origine slovena,

Che cosa può fare per voi il Consolato

  • rilasciarvi un passaporto provvisorio per il rientro in Slovenia;
  • aiutare nel recupero dei mezzi finanziari per il vostro rientro in Slovenia;
  • nei casi di fermo o arresto può, su vostro desiderio e con il vostro consenso, mettersi in contatto con voi e farsi carico di informare i vostri familiari o amici sulla vostra situazione;
  • provvedere ad avvertire i vostri familiari o amici nel caso di incidenti o decesso;
  • aiutare a prendere contatti con avvocati, traduttori, servizi sanitari o pompe funebri; NOTA BENE: Il Governo della Repubblica di Slovenia, il Ministero degli Affari Esteri sloveno. l’Ambasciata e il consolato generale non si assumono alcuna responsabilità riguardo al livello di professionalità offerto dai suddetti servizi;
  • aiutare a espletare varie pratiche amministrative nella Repubblica di Slovenia;
  • aiutare a espletare varie pratiche amministrative in Italia;
  • autenticare firme, traduzioni, certificati.

Che cosa non può fare per voi il Consolato generale

  • non può farvi rimettere in libertà nel caso di fermo o arresto;
  • non può pagarvi la cauzione, rappresentarvi davanti al tribunale o condurre indagini su reati penali;
  • non può impedire alle autorità locali a procedere con il vostro rimpatrio forzato nella Repubblica di Slovenia una volta scontata la pena in Italia;
  • non può farvi ottenere un trattamento ospedaliero o carcerario di favore;
  • non può pagarvi le cure, l’alloggio, gli avvocati o altri servizi;
  • non può aiutarvi ad entrare nel paese ospite;
  • non può rilasciarvi lettere di raccomandazione o altri tipi certificati con lo scopo del rilascio dei visti;
  • non può prenotarvi alberghi o altri tipi di sistemazione;
  • non può trovarvi lavoro o assistervi nel rilascio dei permessi di soggiorno nel paese ospite.

La giurisdizione del Consolato Generale

Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Trentino Alto Adige, Piemonte, Valle D' Aosta, Reggio Emilia

Rilascio del passaporto

I passaporti scaduti non vengono rinnovati con una proroga bensi` con il rilascio di un documento nuovo.  Alla domanda per il rilascio del passaporto si devo allegare:

  • fototessera con requisiti biometrici
  • documento scaduto
  • versamento o pagamento in contanti della tassa consolare in vigore.

E`indispensabile che i cambi anagrafici (es. indirizzo di residenza, cognomi dopo il matrimonio etc.) siano gia`inseriti nel registro prima della domanda per il rilascio del documento. In caso contrario non si procedera`all'istanza.

Il passaporto può essere richiesto presso qualsiasi Unità amministrativa in Slovenia o presso la rappresentanza diplomatica della Slovenia all'estero. La domanda dev'essere presentata dal richiedente in persona, per i minori il genitore o il tutore legale. I bambini di 12 anni e più devono firmare la domanda.

La validità del passaporto per le persone maggiorenni e di 10 anni salvo restrizioni (es. ricorrente smarrimento). I bambini minori 0-2  anni  possono ottenere il documento valido per 3 anni, i bambini  3 -18 anni possono ottenere il documento valido per 5 anni.

Smarrimento/furto dei documenti

È obbligatorio notificare la perdita o il furto del passaporto per evitare l’abuso del documento in questione.

Il cittadino della RS che soggiorna in Italia senza i documenti necessari per il rientro in Slovenia, si rivolge al Consolato o l'Ambasciata per richiedere il passaporto provvisorio per il rimpatrio. Questo è consigliato, quando il cittadino viaggia in aereo.

Alla domanda per il rilascio del passaporto provvisorio per il rientro in Slovenia si devono allegare:

  • il verbale di denuncia dei Carabinieri/Polizia di Stato comprovante la perdita o il furto del documento,
  • un documento personale o fotocopia con fototessera,
  • il versamento della tassa di 19,00 Euro per il rilascio del passaporto provvisorio per il rimpatrio.

Il cittadino della RS residente o con dimora temporanea all’estero che per ragioni di salute o altri motivi validi non può rientrare in Slovenia, può richiedere il nuovo passaporto anche presso il Consolato o l’Ambasciata di competenza. Alla domanda per il nuovo passaporto, completa di fototessera e il versamento della relativa tassa, si devono allegare anche:

  • il verbale di denuncia sullo smarrimento del documento redatto dalla Polizia di Stato o Carabinieri;
  • un documento d'identità del richiedente;
  • la dichiarazione sulla perdita o sul furto del passaporto da compilare presso il Consolato/Ambasciata.

Quando un cittadino sloveno smarrisce o gli vengono rubati il passaporto o la carta d’identità in Italia, deve immediatamente sporgere denuncia presso i Carabinieri o Polizia di Stato. Al momento del rientro in Slovenia oppure, se ciò non fosse possibile, entro 8 giorni al più tardi, il titolare ha l’obbligo di avvisare l'Unità amministrativa in Slovenia della perdita del documento. Il cittadino che non ha la residenza nella RS, deve notificare entro 30 giorni lo smarrimento del passaporto all’estero, alla più vicina rappresentanza diplomatico-consolare della RS all’estero.

Cittadinanza della Repubblica di Slovenia

Le informazioni sull'ottenimento della cittadinanza della Repubblica di Slovenia, sulla procedura, sui documenti e i moduli richiesti e il testo della Legge sulla cittadinanza sono disponibili sul sito Cittadinanza, documenti, registri (in inglese).

I figli di cittadini sloveni possono acquisire la cittadinanza del genitore fino all'età di 35 anni presentando la domanda presso l'Unità amministrativa o la rappresentanza diplomatica di competenza. Per i minori fino ai 14 anni la domanda è presentata dal genitore, per i minori dai 14 ai 18 anni la domanda dev'essere presentata con la loro presenza e consenso. Alla domanda bisogna allegare l'estratto dagli atti di nascita sul modello internazionale (Convenzione di Vienna o Parigi) e il versamento della tassa consolare di 13€.

Il rilascio della carta d'identità

Il cittadino deve presentare la richiesta di persona, mentre per i minori di 18 anni o i cittadini capacità di agire va presentata dal loro legale rappresentante. Alla presentazione della domanda si verifica l'identità' del richiedente o del suo legale rappresentante. La presenza del minore è obbligatoria, se questo ha già compiuto 8 anni. Alla domanda bisogna presentare anche una fotografia di dimensioni 3,5 x 4,5 cm come stabilito dall'Art. 8 del Regolamento sull'applicazione della Legge sulla carta d'identità.

Le tasse consolari per il rilascio della carta d'identità sono le seguenti:

  • per la carta d'identità con la validità di 10 anni 70,00 EUR + 6,00 EUR per la richiesta, totale 76,00 EUR,
  • per la carta d'identità con la validità di 5 anni 54,00 EUR + 6,00 EUR per la richiesta, totale 60,00 EUR,
  • per la carta d'identità con la validità di 3 anni 38,00 EUR + 6,00 EUR per la richiesta, totale 44,00 EUR,
  • per la carta d'identità con la validità di 1 anno 31,00 EUR + 6,00 EUR per la richiesta, totale 37,00 EUR.

Contrarre il matrimonio in Italia

Per poter contrarre il matrimonio in Italia, i cittadini della Repubblica di Slovenia hanno bisogno di ottenere il documento »nulla osta«, che viene rilasciato dal Consolato Generale della Repubblica di Slovenia con il quale si attesta che non sussistono degli impedimenti incompatibili con l'assunzione del vincolo matrimoniale.

Per il rilascio del nulla osta è necessario presentare al Consolato Generale:

  • estratto dal registro delle nascite sul modello internazionale (in originale) per il cittadino sloveno futuro coniuge;
  • certificato (in originale) rilasciato dall'Unita' Amministrativa che non sussistono degli impedimenti al matrimonio per il cittadino sloveno futuro coniuge;
  • il documento d'identità (carta d'identità o passaporto) per entrambi i futuri coniugi dal quale si evincono i dati personali;
  • versare la tassa consolare di Euro 38,00 (e' possibile eseguire un versamento sul conto corrente bancario del Consolato Generale della Repubblica di Slovenia a Trieste IBAN:IT78L0892802204010000016678, BIC: CCRTIT2TV00 (Banca di credito cooperativo del Carso) citando la causale del versamento: »Nome e Cognome – nulla osta matrimonio«).

Al rilascio del »nulla osta«, il Consolato Generale restituirà gli originali dei documenti presentati per la procedura del suo rilascio.

Cambio di residenza

In base alla Legge sulla dichiarazione di residenza il cittadino e` tenuto a denunciare ogni variazione dell'indirizzo entro 8 giorni presso l'Unita` amministrativa in Slovenia o alla rappresentanza diplomatica della Slovenia all'estero. L'aggiornamento dell'indirizzo e` importante ai fini del rilascio dei documenti e l'esercizio di voto.

Autentiche documenti e firme

Le rappresentanze diplomatico-consolari della Repubblica di Slovenia provvedono anche ad autenticare le firme sulle lettere private, sui manoscritti e sulle copie o fotocopie. Con l'autenticazione dell’atto pubblico vengono confermate sia l’autenticità della firma del firmatario che l’autenticità del timbro apposto. Nel caso di un atto privato si conferma l’autenticità della firma della persona sottoscritta. L'autenticazione non attesta la veridicità del contenuto dell’atto. Gli atti, le firme o i manoscritti, di cui contenuto va contro le norme dell’ordine pubblico, non possono essere autenticati.

Trasporto delle salme, ceneri o resti mortali in Slovenia

Per ottenere il passaporto mortuario per il trasferimento della salma, ceneri, resti mortali nella Repubblica di Slovenia sono necessari i seguenti documenti:

  • documento d'identita`del deceduto,
  • estratto dal registro degli atti di morte,
  • certificato medico comprovante la causa di morte (non necessario per l’urna o resti mortali),
  • autorizzazione (passaporto mortuario) per il trasferimento della salma, ceneri e resti mortali all’estero, rilasciata dall’autorità competente dello Stato in cui è avvenuto il decesso,
  • certificato di avvenuta cremazione (nel caso di ceneri),
  • certificato ovvero autorizzazione alla sepoltura o alla deposizione dell’urna (necessaria solo per il trasporto dei resti mortali di un cittadino straniero), rilasciata dall’ufficio amministrativo del cimitero sul territorio della RS,
  • dati sull'immatricolazione e il tipo di mezzo di trasporto per la salma,
  • indicazione del valico di frontiera scelto per il transito della salma.

Recupero mezzi finanziari per il rimpatrio

Le rappresentanze diplomatico-consolari della Repubblica di Slovenia possono contattare i familiari o gli amici del cittadino che si trova senza mezzi finanziari sufficienti per il rientro in Slovenia e verificare se questi sono disposti ad inviargli il denaro o a pagare il biglietto per il suo ritorno in Slovenia. Le rappresentanze diplomatico-consolari della Repubblica di Slovenia non possono prestare i soldi per il rimpatrio. I familiari o gli amici hanno la possibilità di fare un bonifico sul conto corrente del Ministero degli Affari Esteri sloveno No. 01100-6300109972, sklic (riferimento) 18 18112-402 9992-35254109 a nome del beneficiario Ministrstvo za zunanje zadeve, Prešernova c. 25, 1000 Ljubljana con l’indicazione del nominativo della persona ricevente, inviando una copia del bonifico al Ministero degli Affari esteri sloveno, Dipartimento per Affari Consolari (No. fax 00386 1 4782316) che la farà pervenire al Consolato Generale. In base a questo documento le rappresentanze diplomatico-consolari della Repubblica di Slovenia sono autorizzate a consegnare la corrispettiva somma di denaro al destinatario.

Si rende noto inoltre che il trasferimento più veloce è quello tramite il sistema ‘Western Union’. I familiari o gli amici possono fare il versamento del denaro presso uno sportello della ‘Western Union’ in Slovenia che rilasciera` un codice di trasferimento dell’operazione eseguita, e il denaro sara` prelevabile presso qualsiasi sportello della ‘Western Union’ in Italia.

Richiesta per il rilascio degli atti di nascita, matrimonio, morte

Il richiedente puo` inviare via fax o posta elettronica una richiesta per il rilascio e l'invio degli estratti di (nascita, matrimonio, morte sul modello internazionale plurilingue ) avvenuti in Slovenia o in Italia , motivando le finalita` giuridiche della stessa. Le domande accolte dovranno essere integrate con il pagamento della tassa consolare indicata nella risposta.

Iscrizione nelle liste elettorali

Il diritto elettorale viene esercitato attraverso l'iscrizione nelle liste elettorali. L'iscrizione/cancellazione, variazone avviene d'ufficio sulla base delle risultanze anagrafiche. Per i succitati motivi e` indispensabile che il cittadino provveda a comunicare ogni cambio di residenza. I cittadini residenti all'estero possono espletare tutte le formalita` per l'iscrizione nelle liste elettoriali presso la rappresentanza diplomatica della Repubblica di Slovenia a loro piu` vicina.