GOV.SI

Consiglio dei Procuratori dello Stato

L'aggiornamento dei contenuti della pagina web non è ancora terminato, per questo motivo alcuni contenuti sono ancora incompleti. Vi ringraziamo per la vostra comprensione.

Il Consiglio dei Procuratori dello Stato è un'autorità statale autonoma che svolge le funzioni dell'autogestione della procura dello Stato e garantisce che le Procure attuino una politica uniforme di azione penale nei confronti degli autori del reato, ma partecipa anche nella protezione dell'indipendenza e autonomia dei Procuratori dello Stato.

Il Consiglio dei Procuratori dello Stato nomina e revoca i Capi delle Procure distrettuali, partecipa nelle procedure di valutazione, promozione e trasferimento dei procuratori, fornisce i pareri relativi alla politica dell'azione penale e valuta il successo e l'efficacia del funzionamento delle Procure dello Stato.

Il Consiglio dei Procuratori dello Stato è composto dai nove membri. I quattro sono eletti dai procuratori dello Stato tra i procuratori dello Stato che non ricoprono i ruoli dirigenziali, precisamente uno con il titolo di procuratore generale, procuratore superiore, procuratore distrettuale e procuratore circondariale, gli altri quattro sono eletti dall’Assemblea nazionale su proposta del Presidente della Repubblica tra gli esperti giuridici, mentre un membro è nominato dal Ministro della Giustizia tra i capi delle procure dello stato distrettuali. Il loro mandato dura sei anni e non è rieleggibile e rinnovabile.