Skip to content

La Corte dei conti è l’organo supremo che controlla la gestione dei conti pubblici, il bilancio dello Stato e l’intero utilizzo delle risorse finanziarie del bilancio dello Stato della Repubblica di Slovenia. Nello svolgimento delle proprie mansioni, la Corte dei conti è indipendente e vincolata dal rispetto della Costituzione e della legislazione vigente.

Puntualmente e obiettivamente presenta, sia al pubblico che ai deputati dell’Assemblea nazionale, le relazioni su tutti gli esiti importanti delle sue indagini sulle gestioni degli utenti delle risorse pubbliche. In base alle esperienze professionali e alla prassi maturata fornisce anche consulenze dirette su come far migliorare la gestione degli utenti delle risorse pubbliche.

Nell’ambito dei suoi poteri di auditing, la Corte del conti aiuta gli utenti delle risorse pubbliche a scoprire o individuare gli errori, le irregolarità e gli sprechi presenti nella loro gestione.

La Corte dei conti è diretta dal presidente insieme ai due sostituti, nominati per nove anni dall’Assemblea nazionale su proposta del Presidente della Repubblica. Il presidente ed entrambi i sostituti del presidente compongono il collegio giudicante della Corte dei conti.