Skip to content

Misure per contenere la diffusione delle infezioni

Per prevenire le infezioni è stato temporaneamente limitato in Slovenia il movimento e il raduno delle persone.

Utilizzo obbligatorio delle mascherine

Indossare la mascherina è obbligatorio:

  • in tutti i luoghi pubblici al chiuso,
  • sui mezzi di trasporto pubblico,
  • per spostarsi e fermarsi in luoghi o spazi pubblici all’aperto se non è garantita la distanza di sicurezza di almeno 1,5 metri e
  • nelle autovetture.

 Non è necessario l’uso della mascherina per:

  • i bambini fino ai 6 anni compiuti,
  • gli studenti della scuola elementare fino alla 5a classe compresa, esclusivamente quando sono nella loro aula,
  • gli studenti delle scuole di musica fino alla seconda classe compresa,
  • gli educatori in età prescolare e gli assistenti degli educatori in età prescolare nello svolgimento del lavoro diretto con i bambini,
  • gli insegnanti di istruzione superiore e universitaria quando fanno lezione dietro una barriera protettiva di vetro o materiale simile,
  • i relatori in luoghi o spazi pubblici chiusi, se è prevista una distanza interpersonale di almeno 1,5 metri,
  • gli artisti in occasione di eventi culturali pubblici,
  • le persone che svolgono un’attività di formazione sportiva,
  • le persone con bisogni speciali a cui è impedito l'uso di una mascherina protettiva per ragioni oggettive,
  • gli alunni e gli studenti durante l’insegnamento di educazione fisica e le lezioni di sport,
  • gli alunni delle scuole di musica durante l’insegnamento di strumenti a fiato, ottoni, canto, stage di danza, danza moderna e balletto, nonché gli studenti durante l’insegnamento di danza, canto e strumento,
  • gli ospiti seduti a tavola in un’attività di ristorazione.

Condizione GVT obbligatorio per tutti i lavoratori

Il decreto del governo stabilisce che il requisito GVT dovrà essere soddisfatto da tutti i lavoratori, nonché dai fruitori dei servizi o delle attività, tranne nei casi di approvvigionamento necessario di prodotti e beni di prima necessità, per garantire la sicurezza e l’ordine pubblico, la tutela e la difesa, per prestare pronto soccorso, nonché per protezione e salvataggio, i servizi medici di emergenza, le procedure di emergenza per questioni sociali e familiari e l’assistenza personale di emergenza, nonché la protezione e il salvataggio.

Lavoratori

Il requisito GVT deve essere soddisfatto per tutta la durata del lavoro da tutti i dipendenti e le persone che su qualsiasi altra base giuridica lavorano per il datore di lavoro o svolgono l’attività in modo autonomo. Non è necessario soddisfare il requisito quando si svolge il lavoro da casa.

La verifica del requisito GVT è organizzata dai responsabili che eseguono o organizzano l’esecuzione del lavoro.

Autodiagnosi

Per svolgere il lavoro viene preso in considerazione anche il test rapido HAG per l’autodiagnosi. L’autotest viene eseguito una volta alla settimana a intervalli uguali. Le persone responsabili che svolgono o organizzano l’esecuzione del lavoro stabiliscono l’orario e il luogo dell’autotest che si effettua sul posto di lavoro. I fondi per effettuare il test con i tamponi rapidi per l’autodiagnosi vengono forniti dal datore di lavoro.

Fruitori

Il criterio GVT deve essere assolto da:

  • tutte le persone che sono fruitori dei servizi o che partecipano o sono presenti nell’esercizio delle attività o negli ambienti,
  • gli utenti delle carceri, dei riformatori, dei centri per gli stranieri, delle case di accoglienza e integrazione al momento dell’ammissione all’alloggio o al rientro nell’alloggio, se l’assenza è durata più di 48 ore.

Non è necessario assolvere al requisito GVT in caso di:

  • approvvigionamento necessario di prodotti e beni di prima necessità,
  • salvaguardia della sicurezza e dell’ordine pubblico, della tutela e difesa,
  • pronto soccorso,
  • protezione e salvataggio e
  • la persona che è incaricata di svolgere dei compiti nel settore del trasporto internazionale e lascia la Repubblica di Slovenia entro 12 ore dal rifornimento presso le stazioni di servizio.

Per l’approvvigionamento necessario di prodotti e beni di prima necessità si considerano:

  • negozi che vendono prevalentemente generi alimentari e bevande, inclusa la vendita di prodotti alimentari e bevande al di fuori dei punti vendita, sempre che non si trovino in negozi all’interno di un centro commerciale,
  • negozi specializzati in prodotti farmaceutici, medicinali, cosmetici e per l’igiene, sempre che non si trovino in negozi all’interno di un centro commerciale,
  • depositi umanitari, centri di distribuzione del cibo e altri luoghi che forniscono libero accesso ai beni di prima necessità per i gruppi socialmente svantaggiati.

In caso di rifornimento presso le stazioni di servizio, il requisito GVT deve essere soddisfatto dagli utenti solo in caso di approvvigionamento nei locali chiusi del distributore di benzina.

Le persone che non soddisfano il requisito GVT non possono utilizzare il servizio o partecipare o essere presenti all’attività.

Il criterio GVT non deve essere assolto da

  1. i minori di 15 anni e le persone che sono coinvolte nei servizi di gestione, assistenza e occupazione a condizioni particolari,
  2. le persone che portano o accompagnano un bambino o un alunno all’asilo o alle prime tre classi della scuola elementare, alla scuola di musica fino alla 2a classe inclusa, in una scuola elementare con un programma adattato o in un Istituto per l’educazione e la formazione di bambini e adolescenti con bisogni speciali, nei centri di assistenza e terapia del lavoro, nei centri per il recupero, l’assistenza e terapia lavorativa, nonché nei centri diurni delle case di riposo,
  3. le persone che accompagnano da un prestatore di assistenza sanitaria un minore fino all’età di 15 anni o un adulto che non è in grado di prendersi cura di se stesso e
  4. gli alunni e gli studenti che utilizzano il trasporto pubblico,
  5. gli utenti dei servizi sanitari in caso di vaccinazione per il Covid-19 o di test per la presenza del virus SARS-CoV-2,
  6. gli utenti dei servizi postali in caso di corrispondenza che deve essere ritirata di persona in quanto il mancato ritiro potrebbe avere conseguenze giuridiche.

Raduni (assembramenti) di persone

Possono riunirsi (socializzazione) fino a 50 persone, a meno che non siano familiari stretti o membri dello stesso nucleo familiare.

Cortei pubblici ed eventi al chiuso e all’aperto

Nei locali al chiuso e nelle aree all’aperto è consentito riunire più di 50 persone in occasione di eventi pubblici organizzati e cortei pubblici ai sensi della Legge sui raduni pubblici e laddove l’organizzatore è noto.

I partecipanti devono soddisfare la condizione GVT. I partecipanti di età inferiore ai 15 anni non devono soddisfare questa condizione.

La mascherina è obbligatoria:

  • in tutti i luoghi e i locali pubblici al chiuso,
  • in tutti i luoghi e i locali pubblici all’aperto se non è possibile rispettare la distanza interpersonale di almeno 1,5 metri.

La mascherina non è obbligatoria:

  • nei luoghi e i locali pubblici all’aperto, se si tratta di membri dello stesso nucleo familiare ed è garantita una distanza interpersonale di almeno 1,5 metri dalle altre persone,
  • in tutti i luoghi e i locali pubblici all’aperto se si osserva il requisito GVT.

L’organizzatore di un evento pubblico o di un corteo pubblico, all'ingresso dell’evento o nel corso del raduno verifica se i partecipanti all’evento o al raduno soddisfano il requisito GVT. Una persona che non soddisfa tale condizione non è autorizzata a partecipare all’evento o al raduno. L’organizzatore deve affiggere un avviso scritto in un luogo ben visibile informando i partecipanti all’evento o al raduno che è obbligatorio l’adempimento della condizione GVT per partecipare all’evento o al raduno.

Trasporto pubblico

Nella tutta la Slovenia il trasporto pubblico dei passeggeri viene effettuato secondo la capienza registrata.

È operativo secondo il normale orario di servizio.

Per i conducenti e i passeggeri è obbligatorio l’uso della mascherina.

L’uso delle funivie è consentito alle persone che soddisfano il requisito GVT*, nonché ai bambini fino ai 12 anni compresi accompagnati dai genitori.

Istruzione

Le lezioni per gli studenti delle scuole elementari e secondarie si svolgono nei locali della scuola. 

L’insegnamento nelle scuole superiori si svolgerà secondo il modello B, il che significa che tutti gli studenti seguiranno le lezioni a scuola, ossia nell’istituto scolastico, inoltre tutti gli studenti potranno alloggiare tutto il tempo nelle case dello studente.

Nelle scuole tecniche superiori sarà possibile effettuare le lezioni interamente in presenza.